|
Tu sei qui:

Esercito Italiano - 71 Ufficiali nei ruoli speciali delle Armi e dei Corpi dell'Esercito - 2015

Il Ministero dela Difesa ha' indetto una serie di concorsi per titoli ed esami, per l'ammissione di 71 Ufficiali nei ruoli speciali delle Armi e dei Corpi dell'Esercito - 2015 . I concorsi saranno così ripartiti:

  • concorso per 53 (cinquantatre) Ufficiali in servizio permanente nel ruolo speciale delle Armi di fanteria, cavalleria, artiglieria, genio, trasmissioni dell’Esercito, con riserva di 8 (otto) posti a favore del coniuge e dei figli superstiti ovvero dei parenti in linea collaterale di secondo grado (se unici superstiti) del personale delle Forze Armate e delle Forze di Polizia deceduto in servizio e per causa di servizio e con riserva di 40 (quaranta) posti a favore degli appartenenti al ruolo dei Marescialli;
  • concorso per 10 (dieci) Ufficiali in servizio permanente nel ruolo speciale dell’Arma dei Trasporti e Materiali dell’Esercito, con riserva di 2 (due) posti a favore del coniuge e dei figli superstiti ovvero dei parenti in linea collaterale di secondo grado (se unici superstiti) del personale delle Forze Armate e delle Forze di Polizia deceduto in servizio e per causa di servizio e con riserva di 7 (sette) posti a favore degli appartenenti al ruolo dei Marescialli;
  • concorso per 8 (otto) Ufficiali in servizio permanente nel ruolo speciale del Corpo di Commissariato dell’Esercito, con riserva di 1 (uno) posto a favore del coniuge e dei figli superstiti ovvero dei parenti in linea collaterale di secondo grado (se unici superstiti) del personale delle Forze Armate e delle Forze di Polizia deceduto in servizio e per causa di servizio e con riserva di 6 (sei) posti a favore degli appartenenti al ruolo dei Marescialli.

Lo svolgimento di ciascun concorso prevede:

  1. prova scritta di cultura generale;
  2. prova scritta di cultura tecnico - professionale;
  3. valutazione dei titoli;
  4. prove di efficienza fisica;
  5. accertamenti sanitari;
  6. accertamento attitudinale;
  7. prova orale;
  8. prova orale facoltativa di lingua straniera.

La prova scritta di cultura generale consisterà in una serie di quesiti a risposta multipla predeterminata, non meno di 100 (cento) da risolvere nel tempo massimo di 100 (cento) minuti che saranno così ripartiti:

  1. n. 20 volti ad accertare il grado di conoscenza della lingua italiana, anche sul piano ortogrammaticale e sintattico;
  2. n. 5 di attualità;
  3. n. 15 educazione civica;
  4. n. 15 storia;
  5. n. 10 geografia;
  6. n. 20 matematica (algebra, deduzioni logiche, trigonometria e geometria);
  7. n. 15 di lingua inglese;

La prova si intederà superata se verranno date almeno il 60% di risposte esatte. Il punteggio finale della prova sarà calcolato attribuendo:

  • 0,3 punti per ogni risposta esatta;
  • 0 punti per ogni risposta errata;
  • 0 punti per ogni risposta multipla ovvero non data.

La prova scritta di cultura generale avrà luogo, per ciascuno dei concorsi di cui sopra, con inizio non prima delle 09.30 presso il Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell’Esercito di Foligno, caserma “Gonzaga del Vodice”, viale Mezzetti n. 2, secondo il seguente calendario:

  1. 26 ottobre 2015, per il concorso di cui all’art. 1, comma 1, lettera a) del bando;
  2. 20 ottobre 2015, per il concorso di cui all’art. 1, comma 1, lettera b) del bando;
  3. 13 ottobre 2015, per il concorso di cui all’art. 1, comma 1, lettera c) del bando.

Eventuali modificazioni della sede e della data di svolgimento delle suddette prove scritte saranno rese note, mediante avviso inserito nell’area pubblica della sezione comunicazioni del portale e nei siti www.esercito.difesa.it e www.persomil.difesa.it. Si potranno chiedere informazioni al Centro di Selezione e Reclutamento Nazionale dell’Esercito - SM - Ufficio Reclutamento e Concorsi al numero 0742/357814 (mail: uadrs@ceselna.esercito.difesa.it) o Ministero della Difesa -Direzione Generale per il Personale Militare- Sezione Relazioni con il pubblico numero 06/417050412 (mail:urp@persomil.difesa.it ).
I concorrenti ai quali non è stata comunicata l’esclusione dal concorso sono tenuti a presentarsi presso la sede d’esame almeno un’ora prima di quella fissata per l’inizio della prova, muniti di carta d’identità o di altro valido documento di riconoscimento, provvisto di fotografia, rilasciato da un’Amministrazione dello Stato. Tali concorrenti dovranno poter esibire il messaggio di avvenuta acquisizione della domanda ovvero copia della stessa con gli estremi di acquisizione, rilasciati al concorrente medesimo con le modalità di cui all’art. 4, comma 4 del presente decreto.
L’occorrente per lo svolgimento della prova sarà fornito ai concorrenti sul posto, compresa una penna a sfera con inchiostro indelebile, l’unica con la quale dovrà essere redatta la prova scritta.
I concorrenti assenti al momento dell’inizio della prova saranno considerati rinunciatari e quindi esclusi dal concorso, quali che saranno le ragioni dell’assenza, comprese quelle dovute a causa di forza maggiore

 

Torna su