|
Tu sei qui:
  • Home
  • Quiz e informazioni - Concorsi pubblici ed esami
  • Guardia di Finanza: avanzamento per gli anni 2013-14 al grado di maresciallo aiutante (contingente di mare) - 2016

Guardia di Finanza: avanzamento per gli anni 2013-14 al grado di maresciallo aiutante (contingente di mare) - 2016

Col Foglio d'Ordine n. 2 del 18 febbraio 2016 la Guardia di Finanaza ha indetto una procedura di valutazione per l’avanzamento “a scelta per esami” per il conferimento di n. 22 promozioni al grado di maresciallo aiutante, riservata ai marescialli capo del Corpo della Guardia di finanza (contingente di mare).

Art. 1 (Numero delle promozioni conferibili per l’anno 2013 e per l’anno 2014)

  1. E’ indetta, per l’anno 2013, una procedura di valutazione per l’avanzamento “a scelta per esami” per il conferimento di n. 147 promozioni al grado di maresciallo aiutante, riservata ai marescialli capo del Corpo della Guardia di finanza che:
    • alla data del 1° gennaio 2013 erano in servizio permanente;
    • rivestono il medesimo grado con una decorrenza giuridica non posteriore al 1° gennaio 2010 ed abbiano maturato il periodo di permanenza minima nel grado (4 anni) nell’anno a cui si riferisce la procedura stessa.
  2. Le promozioni di cui al comma 1, sono così ripartite:
    • contingente ordinario: n. 134;
    • contingente di mare: n. 13.
  3. E’ indetta, per l’anno 2014, una procedura di valutazione per l’avanzamento “a scelta per esami” per il conferimento di n. 101 promozioni al grado di maresciallo aiutante, riservata ai marescialli capo del Corpo della Guardia di finanza che:
    • alla data del 1° gennaio 2014 erano in servizio permanente;
    • rivestono il medesimo grado con una decorrenza giuridica non posteriore al 1° gennaio 2011 ed abbiano maturato il periodo di permanenza minima nel grado (4 anni) nell’anno a cui si riferisce la procedura stessa.
  4. Le promozioni di cui al comma 3, sono così ripartite:
    • contingente ordinario: n. 92;
    • contingente di mare: n. 09.
  5. Si fa riserva di modificare, fino alla data di approvazione delle graduatorie finali di merito, il numero delle promozioni di cui al comma 3, in ragione delle promozioni conferibili, da determinare per le aliquote di valutazione relative alle procedure di avanzamento “a scelta” al grado di maresciallo aiutante, per l’anno 2014.

Art. 3 (Prova d’esame scritta)

  1. Ai sensi del combinato disposto degli articoli 1, comma 1, lettera b) e 6 del d.m. n. 58 del 2002, la prova d'esame scritta, unica per entrambe le annualità, consiste in un questionario a risposta multipla tendente ad accertare il livello di cultura generale e di preparazione tecnico-professionale dei valutandi ed è articolata nelle due seguenti sezioni:
    • cultura generale;
    • preparazione tecnico-professionale.
  2. Tale prova verte su argomenti riconducibili ai programmi di cui:
    • all’allegato 2 per il personale del contingente ordinario;
    • all’allegato 3 per il personale del contingente di mare.
  3. La prova d’esame scritta consisterà nella somministrazione di n. 60 quesiti a risposta multipla, di cui n. 30 per la prova di cultura generale e n. 30 per la prova di preparazione tecnico-professionale.
  4. Per l’effettuazione della prova d’esame scritta è concesso un tempo massimo di 60 minuti.
 

Torna su