|
Tu sei qui:

Arma dei Carabinieri: concorso 11 tenenti in servizio permanente del ruolo forestale - 2017

L'Arma dei Carabinieri ha indetto un concorso, per titoli ed esami, per la nomina di complessivi 11 (undici) Tenenti in servizio permanente nel ruolo Forestale così ripartiti:

  1. n. 9 (nove), per i cittadini italiani che alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di partecipazione sono in possesso dei requisiti di cui al successivo art. 2, del presente decreto;
  2. n. 2 (due) posti per i militari dell’Arma dei Carabinieri appartenenti ai ruoli Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati, Carabinieri, Periti, Revisori, Collaboratori e Operatori che abbiano riportato, nell’ultimo biennio, la qualifica finale non inferiore a “eccellente” ovvero un giudizio complessivo non inferiore a “ottimo con punti dieci” o giudizio corrispondente se provenienti dal Corpo forestale dello Stato, che alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di partecipazione sono in possesso dei requisiti di cui al successivo art. 2, del presente decreto.

Lo svolgimento del concorso prevede:

  1. eventuale prova di preselezione;
  2. due prove scritte;
  3. valutazione dei titoli di merito;
  4. prove di efficienza fisica;
  5. accertamenti sanitari;
  6. accertamenti attitudinali;
  7. prova orale;
  8. prova facoltativa di lingua straniera.

Art. 7 Prova di preselezione

  1. I concorrenti saranno sottoposti -con riserva di accertamento del possesso dei requisiti prescritti per la partecipazione al concorso- a una prova di preselezione presso il Centro Nazionale di Selezione e Reclutamento dell’Arma dei Carabinieri, viale Tor di Quinto n. 153 (altezza incrocio con via Federico Caprilli), Roma, raggiungibile dalle fermate:
    - “Ottaviano-San Pietro” della Metropolitana – linea A, con la linea Bus ATAC n. 32;
    - “Stazione Tor di Quinto” della linea ferroviaria Roma-Nord, con partenza dal capolinea Roma Flaminio, raggiungibile dalla fermata “Flaminio” della Metropolitana – linea A.
  2. L’eventuale presentazione dei candidati dovrà avvenire dalle 08.30 alle 10.00 presumibilmente dal giorno 11 settembre 2017 tenendo conto che:
    1. in ogni caso, a partire dalle 09.30, non sarà più consentito l’accesso all’interno della caserma Salvo d’Acquisto (civico 153), struttura ove verrà effettuata la prova;
    2. non sarà permesso ai candidati di entrare nella sede d’esame portando al seguito borse, borselli, bagagli e pubblicazioni varie.
    La zona di Tor di Quinto, ad alta concentrazione di traffico, è priva di parcheggi e di aree di sosta per le persone, per cui è sconsigliato raggiungerla con vetture private e con familiari al seguito. L’ordine di convocazione, che sarà fissato mediante estrazione, nonché eventuali modifiche della sede, della data e dell’ora di svolgimento di detta prova saranno resi noti, a partire presumibilmente dal 4 settembre 2017 mediante avviso consultabile nei siti web “www.carabinieri.it” e “www.persomil.difesa.it”, che avrà valore di notifica a tutti gli effetti e per tutti i concorrenti, ovvero chiedendo informazioni al Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri - V Reparto - Ufficio Relazioni con il Pubblico - piazza Bligny n. 2 - 00197 Roma, tel.0680982935. [....]

La prova, della durata di 60 (sessanta) minuti, consisterà nella somministrazione di un questionario composto da un numero non superiore a cento quesiti a risposta multipla predeterminata vertenti su argomenti di cultura generale (conoscenza della lingua italiana, attualità, storia, geografia, matematica, geometria educazione civica e scienze), di storia dell’Arma, di capacità verbale, comprensione di un testo scritto e logica deduttiva (ragionamento numerico e verbale), di conoscenze informatiche e linguistiche, nonché di una lingua straniera a scelta tra il francese, l’inglese, lo spagnolo e il tedesco.

Prima dell’inizio della prova (o di ogni turno di prova, se la stessa avrà luogo in più turni), la commissione distribuirà ai candidati il materiale occorrente (questionario, modulo risposta test, etc.) e fornirà loro tutte le informazioni necessarie all'espletamento, con particolare riferimento alle modalità di corretta compilazione del modulo e alle norme comportamentali da osservare pena l'esclusione dal concorso. Al termine della prova (se svolta in turno unico) o di ogni turno di prova, la commissione, con l'ausilio di strumenti informatici forniti dal Centro nazionale di selezione e reclutamento del Comando generale dell’Arma dei carabinieri, provvederà alla correzione dei moduli risposta test compilati dai candidati.

Nei trenta giorni antecedenti lo svolgimento della prova di preselezione, sul sito internet www.carabinieri.it sarà resa disponibile la banca dati dalla quale saranno tratti i predetti quesiti, ad eccezione di quelli di lingua straniera e di ragionamento verbale finalizzati a verificare la comprensione di un testo scritto.

 

Torna su