|
Tu sei qui:

RIPAM - ANAC: concorso per 35 Specialisti di area amministrativa e giuridica 2018 (prove scritte)

Il 24 luglio 2018 alle ore 8,00 presso l’Ergife Palace Hotel avranno luogo le prove scritte teoriche del concorso pubblicato sulla GURI 4° Serie Speciale Concorsi ed esami n. 23 del 20 Marzo 2018, per l'assunzione presso l’ANAC – Autorità Nazionale Anticorruzione, di 35 unità inquadrare nella Categoria A – parametro retributivo  F1 – per il profilo “Specialista di area amministrativa e giuridica”.

Art. 7 Prove scritte

La fase scritta consiste in due prove, ciascuna per un punteggio massimo attribuibile di 30 punti:

I) una prova scritta teorica consistente nella somministrazione di quesiti a risposta multipla:

  1. a) per la verifica delle conoscenze direttamente riferite all'ambito professionale per il quale si
    concorre afferenti le seguenti materie e/o ambiti tematico disciplinari:
    • nozioni di diritto dell'Unione Europea;
    • nozioni di contabilità dello Stato e degli enti pubblici;
    • diritto penale, con particolare riferimento ai reati conto la Pubblica Amministrazione;
    • diritto costituzionale, con particolare riguardo alla parte seconda "Ordinamento della Repubblica";
    • diritto civile, con particolare riferimento alle obbligazioni e ai contratti;
    • diritto amministrativo, con particolare riferimento alla normativa concernente la prevenzione della corruzione, la trasparenza e i contratti pubblici;
    • disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei dipendenti pubblici, con particolare riferimento alle responsabilità contabili e disciplinari;
  2. b) per la verifica delle conoscenze relative alle tecnologie informatiche e/o della comunicazione e/o del Codice dell'Amministrazione Digitale;
  3. c) per la verifica della conoscenza della lingua inglese.

Alla suddetta prova sarà assegnato un punteggio complessivo massimo di 30 punti così articolato:
fino ad un massimo di 20 punti per la prova di cui al punto a);
fino ad un massimo di 5 punti per la prova di cui al punto b);
fino ad un massimo di 5 punti per la prova di cui al punto c).
Le prove, che saranno gestite con procedura analoga a quella della prova preselettiva, si intendono superate se saranno raggiunti i seguenti punteggi minimi:
14/20 per la prova di cui al punto a);
3,5/5 per la prova di cui al punto b);
3,5/5 per la prova di cui al punto c).

II) una prova scritta teorico-pratica consistente nella predisposizione di un atto amministrativo e/o una relazione, e/o un provvedimento, e/o una perizia, e/o un verbale e/o un altro elaborato tecnico direttamente riferito alla soluzione di un problema e/o caso pratico posto al candidato dalla Commissione e attinente la concreta attività lavorativa e le mansioni del profilo per il quale si concorre, da redigere in maniera sintetica.
I candidati devono presentarsi puntualmente all'ora stabilita, con un valido documento di riconoscimento e la ricevuta rilasciata dal sistema informatico al momento della compilazione online della domanda.

II tempo di svolgimento della prova concesso ai candidati è fissato dalla Commissione esaminatrice d'intesa con la Commissione Interministeriale RIPAM e comunicato mediante il sito http ://ripam. formez.it.
Alla suddetta prova sarà assegnato un punteggio complessivo massimo di 30 punti.
Le prove scritte sono corrette in forma anonima.
La Commissione esaminatrice non procede alla valutazione delle prove dei candidati che non abbiano svolto entrambe le prove scritte.
La Commissione esaminatrice, d'intesa con la Commissione Interministeriale RIPAM e avvalendosi del supporto tecnico di Formez PA, ricorrerà all'uso di sistemi informatizzati per la costruzione e/o il sorteggio e/o la correzione delle prove.
Sono ammessi alla prova orale i candidati che abbiano riportato nella I) prova scritta e nella II) prova scritta una votazione di almeno 21 (ventuno) su 30 (trenta).
Gli elenchi alfabetici dei candidati ammessi alle prove orali sono pubblicati sul sito http://ripam.formez.it.
L'assenza dalla sede di svolgimento delle prove nella data e nell'ora stabilita, ancorché dovuta a cause di forza maggiore, comporterà l'esclusione dal concorso.
Il candidato ammesso alle prove selettive scritte si impegna, entro e non oltre la data prevista per le prove stesse, a presentare a Formez PA, a mezzo posta elettronica certificata all'indirizzo concorsi@pec.formez.it, la documentazione e/o dichiarazioni sostitutive ai sensi del D.P.R. 445/2000, comprovante il possesso dei titoli di cui ali'art. 9, seguendo le apposite indicazioni che saranno pubblicare sul sito http://ripam.formez.it, unitamente al succitato diario delle prove.

 

Torna su