|
Tu sei qui:

MIUR - Concorso per 12.000 docenti - 2012

Il MIUR ha pubblicato un avviso inerente alla pubblicazione della banca dati da cui verranno estratti i quesiti della prova preliminare.
A quanto pare sarà possibile esercitarsi direttamente sul sito del Ministero a partire dalle ore 20:00 del 27 novembre 2012. L'unico difetto del simulatore ministeriale è che sarà suddiviso in 70 blocchi di 50 domande non personalizzabili.
Ad ogni modo, se sarà possibile non mancheremo di approntare le simulazioni anche sul nostro sito.

Si riporta di seguito uno stralcio dell'avviso pubblicato dal MIUR in data 27/11/2012:

"A partire dalle ore 20.00, i candidati potranno prendere visione dell'archivio da cui saranno estratti i quesiti di cui al comma 2 dell’art. 5 del bando di concorso attraverso una procedura che permetterà nello stesso tempo anche di familiarizzare con le modalità con le quali si svolgerà la prova preselettiva. Il simulatore infatti riproduce, in 70 blocchi da 50 quesiti ognuno, le stesse modalità di funzionamento del software che sarà utilizzato nelle aule informatizzate destinate all’espletamento della prova preselettiva.
Il simulatore consente, altresì, a ciascun candidato di avere il riepilogo delle simulazioni già effettuate.
Nei prossimi giorni sarà attivata una funzione che consentirà la segnalazione di eventuali osservazioni sui quesiti presenti nell’archivio."

Pubblicato sulla GURI IV serie speciale del 25 settembre 2012 il bando del maxi-concorso per 11.542 docenti.
Nell'allegato 1 del bando è stato pubblicato, inoltre, l'elenco dei posti disponibili nelle varie regioni suddivisi per classi di concorso.

La prova preselettiva

Secondo l'art. 5 del bando la prova preselettiva si svolgerà in base alle seguenti indicazioni:

2. I candidati ammessi a ciascuna sessione hanno a disposizione una postazione informatica alla quale accedono tramite un codice di identificazione personale che sarà fornito il giorno della prova. Per ciascun candidato il sistema genera casualmente una prova costituita da 50 quesiti a risposta multipla con quattro opzioni di risposta, di cui una sola corretta, così ripartiti:

  • capacità logiche 18 domande;
  • capacità di comprensione del testo 18 domande;
  • competenze digitali 7 domande;
  • conoscenza della lingua straniera 7 domande.

3. I quesiti di cui al comma 2 sono estratti da una banca dati resa nota tramite pubblicazione sul sito del Ministero (www.istruzione.it) 20 giorni prima dell’avvio delle sessioni di preselezione.

4. La prova ha la durata di 50 minuti, al termine dei quali il sistema interrompe la procedura e acquisisce definitivamente le risposte fornite dal candidato fino a quel momento. Fino all’acquisizione definitiva il candidato può correggere le risposte già date.

5. La risposta corretta vale 1 punto, la risposta non data vale 0 punti e la risposta errata vale –0,5 punti. Il risultato della prova è immediatamente visualizzato sulla postazione del candidato.

6. Sono ammessi alla prova scritta i candidati che hanno conseguito un punteggio non inferiore a 35/50. Il non superamento della prova comporta l’esclusione dal prosieguo della procedura concorsuale. Il punteggio della prova non concorre alla formazione del voto finale nella graduatoria di merito.

La redazione ha realizzato una raccolta di quiz per concorsi nazionali basata sulla banca dati del RIPAM (Formez) che ha curato in passato alcuni dei concorsi banditi dal MIUR con cui è possibile cominciare a prepararsi in attesa della pubblicazione della banca dati ufficiale.

I programmi d'esame per ciascuna classe di concorso

 

Torna su